Nuovo Stadio Artemio Franchi. Le Commissioni urbanistica, sviluppo economico, ambiente e sport hanno visionato i progetti di fattibilità

Nuovo Stadio Artemio Franchi.

Le Commissioni urbanistica, sviluppo economico, ambiente e sport hanno visionato i progetti di fattibilità

 

Le Commissioni congiunte Urbanistica, Ambiente, Sport e Sviluppo economico hanno visionato il progetto di fattibilità tecnico economica dello stadio Artemio Franchi alla presenza del Sindaco, della Giunta, del RUP e dei progettisti.

“Sono state due ore intense di approfondimento e di confronto su molti aspetti connessi allo stadio. Si tratta – affermano i quattro presidenti Enrico Conti (Sviluppo economico), Renzo Pampaloni (Urbanistica), Leonardo Calistri (Ambiente) e Fabio Giorgetti (Sport) – di una sfida davvero importante per il Quartiere 2 e per tutta la città di Firenze che comporterà la cantierizzazione e il completamento dello stadio, della tramvia e del parcheggio scambiatore da 2500 posti entro il 2026. Uno nuovo stadio non solo più moderno e confortevole – proseguono Conti, Pampaloni, Calistri e Giorgetti – ma anche più sostenibile grazie anche all’autoproduzione di energia, alla vasta sistemazione a verde dell’area circostante e ad un nuovo sistema di mobilità che punta prioritariamente sulla sostenibilità con il completamento della rete tramviaria e ciclabile. La sostenibilità economica sarà garantita dai 15.000 mq. destinati ai servizi privati che troveranno posto sia all’interno del nuovo stadio che sotto le ‘foglie’ del nuovo parco a servizi del Quartiere 2”.

L’aggiudicazione della gara è prevista a Luglio 2023 mentre l’inizio dei lavori, sono previsti entro la fine del 2023 – inizio 2024. Le Commissioni, per i settori di competenza, continueranno a seguire e approfondire i vari livelli progettuali. Già in estate è previsto anche un approfondimento sull’area esterna allo stadio.

 

 

 

 

 

 

 

 

(Foto dalla pagina Facebook del sindaco Dario Nardella)